COME AFFRONTARE L’ARRIVO DEL BAMBINO

come affrontare arrivo bambino

BAMBINO IN ARRIVO

Durante la gravidanza molte coppie si rifiutano di ammettere che il bambino che sta per arrivare possa interferire con la propria vita. Ma quando il bambino è nato e vive in casa, non è più possibile far finta che non esistano conseguenze sul rapporto tra i genitori.

La madre ora è presa quasi senza pausa dalla cura del bambino e quando non è indaffarata è esausta e ha bisogno di dormire e di un po’ di tempo per sé.

Con l’arrivo del primo bambino la madre può essere super ansiosa: sentire di continuo il bisogno di controllare che il bambino stia bene per questo non desterà stupore che  il padre si senta trascurato ed escluso.

Certe manifestazioni di gelosia sembrano molto infantili, ma sono comuni, come l’invidia del padre quando la madre allatta il bambino al seno. Egli può avere la sensazione che il diritto al seno della madre spetti solo a lui, mentre ora il bambino glielo sta usurpando.

Per evitare tutto questo cercate di far condividere la gioia della gravidanza anche al vostro partner .

Potete farlo partecipare a dei corsi di preparazione alla paternità, oppure farlo assistere al parto e quindi  risultare il primo a vedere il bambino.

Se entrambi i partner sono stati coinvolti nel parto, per il padre può essere più facile sentire che il bambino appartiene anche a lui.

Coinvolgete il padre nella cura del bambino:

Le mani forti e grandi di un uomo possono dare sicurezza e tranquillità a un bambino inquieto e nervoso. Questo fa sì che il padre si senta molto bravo!

Da sempre la società ha attribuito alle donne un istinto materno che dovrebbe renderle perfettamente adatte alla cura dei figli.

Ma oggi ben sappiamo che anche i padri possono essere attenti, delicati e pazienti con i bambini. Questo atteggiamento vi darà una maggiore libertà rispetto ai rispettivi ruoli nell’ambito del rapporto!

Imparare ad avere sempre intorno una terza persona è probabilmente una delle cose più difficili di un’unione.

E’ importante risolvere i problemi che sorgono e ad adattare il proprio rapporto alla situazione creata dall’arrivo del bambino.

Ma se avete un rapporto molto saldo e avete avuto il tempo di instaurare un legame fondato sulla fiducia e sulla partecipazione, la cosa sarà molto più facile.

Rinunciare ad una parte di quella vita esclusivamente a due per guardarsi un po’ fuori ed occuparsi di  un bambino e delle sue  di esigenze, può anche non creare nessun problema!

LA GRAVIDANZA
COME PREPARARE UN BAMBINO ALL'ARRIVO DEL FRATELLINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi