COME IDENTIFICARE GLI ALIMENTI CONTENENTI ADDITIVI

come identificare gli alimenti contenenti additivi

Gli ingredienti dei prodotti con­fezionati sono elencati sull’in­volucro secondo la quantità uti­lizzata.

Gli additivi alimentari, presenti  solo­ in piccole dosi, compaiono di solito alla fine della lista.

Questi sono raggruppati in categorie gene­rali ed elencati uno per uno sot­to la denominazione generica con il numero di codice o con il nome scientifico per esteso o in entrambi i modi.

Gli aro­matizzanti consentiti non vengono elencati singolarmente,
ma sono semplicemente definiti come “aromi“. Molti nu­meri di codice sono preceduti dalla lettera E, che significa che l’aromatizzante è stato approvato in tutti i Paesi della Comunità Europea .

Talvolta i prodotti presentano tracce di sostanze che non compaiono sull’etichetta e che non sono ingredienti, ma sono state aggiunte precedentemente a uno o più degli ingredienti stessi per conservarli in buone condizioni, come, per esempio, gli enzimi aggiunti nei prodotti confe­zionati a base di carne.

Alimenti con un solo ingrediente ­come, per esempio, il latte o il miele –sono esenti dalla regolamentazione.
Esistono particolari cavilli nella regolamentazione degli elenchi sulle etichette.

Il burro, i formaggi e la panna riportano solo gli ingredienti non essenziali alla loro preparazione.

Così, in alcuni formaggi viene elencato il colorante, ma non il caglio, cioè l’enzima che fa coagulare il latte.

Bevande a base di cacao, caffè, tè e altre con una percentuale di alcol supe­riore all’ 1,2 per cento non devono riportare per legge gli ingredienti, anche se sono utilizzati parecchi additivi contro­versi.

Alcune sostanze, quali aceto e succo di limone, sono elencate, ma non tra gli additivi alimentari, poiché vengono considerate dotate di valore nutritivo, anche se agiscono come conser­vanti del prodotto.

Le vitamine e i minerali generalmente non vengono citati come additivi, ma talvolta le vitamine C o E, usate come antiossidanti, sono elencate.

LO SAPEVI CHE GLI ESTRATTI NATURALI POSSONO ESSERE PERICOLOSI ?
LA CHIMICA NEGLI ALIMENTI GIOVA O NUOCE ALLA TUA SALUTE?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi