DIETA MACROBIOTICA: COSA MANGIARE

DIETA MACROBIOTICA: COSA MANGIARE

DIETA MACROBIOTICA

La maggior parte dei cibi macrobiotici rientra nella dieta di tutti i giorni, quindi sono reperibili al supermercato e nei normali negozi, ma alcuni sono di provenienza orientale e possono essere acquistati presso negozi specializzati in cibi orientali.

Ecco che cosa si dovrebbe sempre in dispensa:

Cereali integrali Riso integrale, orzo, avena, grano, grano saraceno, mais, miglio, segale e tutti i prodotti deri­vati, come farina, pane e pasta integrali, couscous.

Verdure Verdure fresche e di stagione, preferibilmente coltivate in terreni e clima locali. Si consiglia un misto di verdure a radice e a foglia larga e verde.

Frutta Come la verdura, anche la frutta dovrebbe essere acquistata spesso, per essere certi della fre­schezza. Preferite frutta fresca o es­siccata di stagione e locale.

Legumi Sono da preferirsi le lentic­chie e i fagioli azuki.

Noci e semi Arachidi, mandorle, nocciole, noci, castagne secche e semi
di sesamo, girasole e zucca.

Olii Polinsaturi e monoinsaturi, olii ottenuti da spremitura a freddo, come
sesamo, girasole, mais e olio d’oliva

Condimenti Sale marino, zenzero, senape, tahina (pasta di semi di sesa­mo), aceto di mele, aglio; succo di limone e succo di mela sono consigliati solo in quantità moderata.

Prodotti spalmabili Marmellate naturali senza zucchero, tahina, malto d’orzo, burro di arachidi.

Snacks È sempre bene avere a di­sposizione torte di riso, frutta secca,
semi tostati e uva passa.

Dolcificanti Usate malto d’orzo o malto d’orzo e di mais, sciroppo di ri­so o succo di frutta.

Alcuni alimenti  della dieta macrobiotica sono di origine orientale

Bancha twig tea È un tè preparato con i rametti di cespuglio di bancha. Non contiene né caffeina né tannino, è leggermente alcalino ed è utile per combattere lo stress. Ha un sapore delicato e non richiede l’aggiunta di latte o zucchero.

Aceto di riso integrale Un condimento gradevole per piatti di verdura.

Kuzu Questa polvere vegetale può venire utilizzata come addensante per sughi e dolci ed è ritenuta anche un calmante dell’apparato digerente.

Miso Un condimento saporito, adatto per minestre e salse, ottenuto dalla fermentazione dei fagioli di soia. È considerato un tonico e facilita la digestione.

Alghe marine Usate le alghe per aumentare il sapore e il valore nutrizionale delle pietanze. Nelle minestre e nelle insalate provate ad aggiungere alghe wakame o dulse,
con i fagioli kombu, con le verdure arame o hiziki. Tutti
questi tipi di alghe sono ricchi di calcio e ferro.

Shoyu Questa salsa di soia, di colore scuro e fermentata naturalmente, può servire come ottimo condimento per i piatti di fagioli e di verdure in genere.

Tempeh Questo paté di soia ad alto contenuto proteico è indicato con i fritti o gli stufati.

Tofu Soffice caglio bianco, preparato con i semi di soia, possiede un elevato contenuto di cal­cio e di proteine. La preparazione è facile e rapida: può essere fritto, bolli­to, cotto al vapore o sulla griglia.

Umeboshi plums Si tratta di pru­gne in una salamoia aspra e salata, che possono venire aggiunte ai piatti di verdura e di cereali oppure al tè di bancha. Sono infine consigliate nei casi di CEFALEA, INDIGESTIONE, disturbi e bruciore di STOMACO.

CHE COS'E' LA MACROBIOTICA
GLI UTENSILI DELLA CUCINA MACROBIOTICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi