EIACULAZIONE PRECOCE :LA TECNICA DELLA COMPRESSIONE

eiaculazione precoce tecnica compressione

Per sconfiggere l’eiaculazione precoce Masters e Johnson misero a punto la tecnica della compressione, Perché questa terapia di abbia successo entrambi i partner devono essere decisi a migliorare la qualità di tutto il loro rapporto e non voler risolvere solo il problema sessuale.

Per un certo periodo dovete evitare tutti i rapporti sessuali completi limitandovi  ai giochi amorosi.

Ogni giorno, per circa una settimana, e in momenti in cui siete sicuri di non venir interrotti, sdraiatevi insieme nudi; uno dei partner accarezzi l’altro, massaggiandovi e baciandovi tutte le parti del corpo, tranne i genitali.

L’altro deve concentrarsi completamente sulle proprie sensazioni.

I partner si alternano nei ruoli attivo e passivo ogni sera.

Scopo di questo esercizio è imparare che la sessualità riguarda tutte le sensazioni fisiche. Dato che il rapporto sessuale completo è proibito, questa pratica non deve essere ansiogena e nessuno dei partner si deve sentire tenuto a offrire una determinata prestazione.

Spray Ritardante tascabile da 3ml Delay Supra

Spray Ritardante tascabile da 3ml Delay Supra

Il passo successivo è quello di includere anche le zone genitali nelle carezze. Una volta arrivati anche a questa fase, e sempre evitando di avere dei rapporti sessuali completi, si affronta di petto il problema dell’ eiaculazione precoce.

Masters e Johnson hanno scoperto che poco prima di emettere lo sperma, si verifica un periodo di 2-4 secondi in cui non si può più fare a meno di eiaculare.

Prima di questo periodo l’eiaculazione si può sempre fermare.

Quindi, lo scopo di questo esercizio è quello di capire e di imparare a riconoscere i segnali.

La donna nuda deve stare seduta comodamente, con il dorso eretto e le gambe divaricate mentre l’uomo, anche lui nudo, si sdraia sulla schiena appoggiandosi al ventre di lei. Quindi la donna stimola il pene dell’uomo per provocarne l’erezione completa.

Quando l’uomo sente di essere quasi sul punto di eiaculare, avverte la sua compagna, anche se ben presto anche lei imparerà a capirlo da sola. A questo punto lei smette di colpo di sfregare il pene e lo stringe in un modo particolare.

Intorno alla punta del pene, o glande, c’è un rilievo che si chiama corona e nel punto in cui il glande si congiunge con la verga del pene, nel lato inferiore (il lato del pene in erezione che sta dalla parte della donna) c’è un piccolo segno triangolare, il frenulo.

Con la mano destra la donna appoggia il pollice sul frenulo e il medio e l’indice sopra e sotto la corona.

Al lato opposto a quello dove poggia il pollice e poi schiaccia con forza. La pressione deve essere abbastanza decisa e, se è necessario, l’uomo deve mettere la mano sopra quella di lei per farle sentire fino a che punto può premere senza fargli male.

Questa stretta deve durare 3 -4 secondi e poi venir allentata.

In questo modo si blocca effettivamente l’eiaculazione.

In questo lasso di tempo si perde anche un po’ l’erezione, quindi la donna ricomincerà a stimolare il pene finché esso non sarà di nuovo eretto e, in seguito, ripeterà la compressione.

Dovete ripetere questo esercizio circa cinque volte durante ogni seduta, per quattro o cinque giorni.

Le prime volte potrete anche non riuscire, ma se seguite la tecnica della compressione in modo corretto, ben presto si arriverete a controllare l’eiaculazione.

CONOSCERE LE MODIFICHE FISIOLOGICHE PER FAR BENE L'AMORE
LA VASECTOMIA COME FUNZIONA?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi